Emilia RomagnaFederazione Regionale

BOLOGNA TRASPORTO LOCALE: SCIOPERO TPER 24 GIUGNO

Bologna -

AI CITTADINI PASSEGGERI, UTENTI DEL TRASPORTO PUBBLICO CITTADINO

I tempi di percorrenza delle linee bus, decisi da TPER, sono insostenibili e hanno ricadute negative per chi usa il servizio di trasporto pubblico e generano tensioni tra l'utenza e gli autisti a causa dei perenni disservizi e ritardi dei bus.

La dirigenza TPER risponde fregandosene o rimpallando le responsabilità insieme all'Agenzia della Mobilità e al Comune. La sicurezza di chi guida e dei cittadini e utenti sembra non interessare a nessuno.

Con questi assurdi tempi di percorrenza si costringono - di fatto - gli autisti a non osservare il codice della strada, a chiudere le porte e ripartire il più in fretta possibile, con rischio di incidenti e lasciando a terra chi non è abbastanza veloce. Questo per poter rispettare il più possibile gli orari perché altrimenti scattano le sanzioni disciplinari e multe.

COSÌ SI METTE A RISCHIO LA SALUTE E LA SICUREZZA DEGLI AUTISTI E DEI PASSEGGERI.

Esiste una specifica Commissione aziendale (COT) che dovrebbe controllare la regolarità di turni e orari, di fatto non ha alcun ruolo reale.

Questa situazione causa l’aumento delle malattie e degli inidonei e TPER sta pretendendo di cancellare l'accordo aziendale che tutela dal licenziamento chi non può più guidare.

Dopo la firma del Contratto Nazionale invece di rendere meno pesanti i turni di guida si parla di come aumentare l'orario di lavoro, un aumento che se attuato avrà una notevole ricaduta sia sulla salute e sulla sicurezza del servizio.

TPER non vuole che i lavoratori siano organizzati ed è arrivata a vietare il diritto di riunirsi in assemblea in orario di lavoro (un diritto di legge e di contratto).

Intanto continua la politica di esternalizzazione dei servizi per far crescere aziende con lavoratori sottopagati e con meno diritti, peggiorando il servizio offerto ai cittadini e in favore dei profitti privati. L’azienda TPER ha bilanci in attivo fatti sulla pelle dei lavoratori, e pare avere soldi per tutti tranne che per i lavoratori e per gli utenti del servizio che viaggiano a bordo di mezzi troppo spesso vecchi, sporchi e in ritardo.

Per tutte queste ragioni oggi i lavoratori e le lavoratrici TPER oggi sono in sciopero, e sono ragioni che riguardano da vicino i cittadini e gli utenti. E' necessario che  lavoratori e  cittadini/utenti siano uniti per avere un servizio di trasporto pubblico più efficiente e in linea con le proprie esigenze e aspettative.

VENERDI' 24 GIUGNO

SCIOPERO

DEI LAVORATORI E LAVORATRICI TPER DALLE 10.00 ALLE 14.00