I donatori di sangue vincono il ricorso contro Marcegaglia Ravenna

Ravenna -

Alla fine di agosto Marcegaglia Ravenna aveva sanzionato con un giorno di sospensione i lavoratori che avevano donato. Dopo aver dato comunicazione all’azienda con quattro giorni di anticipo degli appuntamenti fissati con Avis, i lavoratori si erano visti rifiutare il permesso ma avevano proceduto comunque alla donazione.

Mercoledì 21 dicembre l’Ispettorato Territoriale di Ravenna ha dato ragione al primo dei due lavoratori ricorrenti sostenendo la tesi sposata da USB, cioè che datore di lavoro non può rifiutare la richiesta di permesso per donazione adducendo esigenze organizzative o produttive.

L’arbitro dell’Ispettorato Territoriale ha ritenuto quindi illegittimo il provvedimento disciplinare, annullandolo.

Come Usb ci riteniamo soddisfatti di questa sentenza poiché non si preclude un diritto inalienabile dei lavoratori, quello della solidarietà.

Vincenzo Guerrieri

USB Lavoro Privato Emilia-Romagna

Ravenna, 22 dicembre 2022

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati