Parcheggio Tanari, 11° giorno di presidio: inaccettabile il comportamento di Bomob in Commissione mobilità

Bologna -

Siamo all’11º giorno di presidio al parcheggio Tanari di Bologna. Oggi durante l’udienza conoscitiva in Commissione mobilità, alla richiesta unanime dei consiglieri di maggioranza e opposizione di dare una soluzione occupazionale ai lavoratori del parcheggio licenziati, amministratore unico di BoMob casca dal pero e dice che non è lui a occuparsi delle risorse umane.

L’udienza era calendarizzata da almeno dieci giorni, la risposta del manager della multinazionale Engie suona inaccettabile e prende per i fondelli tutta la città.

Il presidio continua e sia chiaro a tutti una cosa: se le soluzioni non arrivano, ce le andiamo a prendere.

USB Bologna

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati