Parte la sperimentazione della (contro)Riforma del Pubblico Impiego

MARTEDI 16 GIORNATA DI MOBILITAZIONE NAZIONALE

A BOLOGNA PRESIDIO ORE 10

VIA CASIGLIONE 29

Bologna -

Nel silenzio di Regione e sindacati complici

A pochissimi mesi dall’approvazione in Parlamento, parte subito la sperimentazione della (contro)Riforma del Pubblico Impiego.

Inizia in un settore delicatissimo, la Sanità, grazie ad un accordo diretto tra il Min. Brunetta ed alcune aziende sanitarie locali. Tagliate fuori le regioni, bravissime a rivendicare il loro potere e la competenza sull’organizzazione e sulla gestione della Sanità e degli immensi interessi anche economici che si porta dietro. Oggi invece stranamente in un silenzio che non può durare e che puzza di comodità e complicità.

Una riforma fatta apposta per smantellare la Pubblica Amministrazione, aggravare l’emergenza salariale in atto e le condizioni di vita dei Lavoratori; che conferma tutti i tagli del salario, lega alla discrezionalità di qualcuno trattamenti economici, diritto alla carriera, la sicurezza stessa del posto di lavoro: bastano 2 anni di un imprecisato giudizio di scarso rendimento perché si venga automaticamente licenziati. 3 lavoratori su 4 vedranno diminuire buona parte del loro salario accessorio, 1 su 4 quella parte non la vedrà per nulla.

Tutto questo mentre contratti (scaduti) e buste paga mensili continuano a perdere potere d’acquisto , e grazie all’accordo con i soliti sindacati complici (la definizione non è nostra, è del Min. Sacconi) si rinnoveranno non più ogni 2 ma ogni 3 anni: per il 2010 l’ aumento previsto in Finanziaria per tutti i Lavoratori Pubblici è di 10 euro (lordi) circa.

Arriva la riforma. Parte già oggi dalla Sanità, in attesa dell’ avvio in tutto il Pubblico Impiego.

Non è il futuro che vogliamo costruire. E’ il momento di farsi sentire, per tutti. Adesso. Nessuno escluso.

RdB Bologna, via Monterumici 36/10 www.rdbcub.it Federazione Emilia Romagna Tel.: 051 389524 . 385932 info@emiliaromagna.pubblicoimpiego.rdbcub.it Pubblico Impiego Fax: 051 310

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati