USB MOBILITA GLI AUTISTI DI SETA E SOGEA: IL PRIMO SCIOPERO DI 4 ORE VENERDI' 24

Volantino in allegato

Reggio Emilia -

USB Lavoro Privato, prende atto delle “delucidazioni” fornite in merito dott. Vernaci di ACT/Agenzia della Mobilità, ma non cambia la sostanza e la gravità dellassenza ingiustificabile in Prefettura, tanto di ACT, che di SETA Spa:


  • perché entrambi hanno preso vincolanti impegni presso la stessa Prefettura lo scorso 18 giugno, impegnandosi ad effettuare su segnalazione di USB L.P., i dovuti e rigorosi controlli sullaccertamento del rispetto dei CCNL e delle leggi dello Stato in materia di Sicurezza e Orario di Lavoro degli autisti della SOGEA srl, impresa operante in subappalto da SETA;

  • perché, la presenza disposta dalla Prefettura è obbligatoria per legge per tutti i soggetti coinvolti, quindi non ci si può sottrarre;

  • perché è loro compito il controllo sulloperato dei subappaltatori, imposto per le leggi dello stato italiano, dellUnione Europea e della Regione Emilia Romagna.


Inaccettabili quindi per USB L.P. le motivazioni fornite dalling. Vernaci, il quale giustifica la sua assenza in quanto non direttamente coinvolto, perchè gli autisti sono dipendenti di SOGEA. Ma la legge regionale impone in capo allAgenzia, quindi di ACT, il controllo sullintegrale applicazione sia del contratto di servizio, sia dei contratti collettivi nazionali applicati. Quindi se si dichiaraincompetentead intervenire, perché lapoliticareggiana lo paga, sottraendo così risorse destinate al Trasporto Pubblico Locale?


Stesso discorso vale per SETA: il controllo sugli appaltanti ricade sullappaltatore, quindi in caso di mancati adempimenti contributivi e/o salariali, ne risponde in solido, salvo poi rivalersi sullappaltante.


Per USB L.P. quindi, la gravità dellatteggiamento tenuto sia da SETA che dallACT e stigmatizzato da noi e dalla Prefettura non cambia; piuttosto appare sempre più evidente come la scelta di non rispettare le regole sia in realtà il frutto di una precisa volontà delle Dirigenze di SETA Spa e ACT, e non sia un fenomeno isolato in atto solo nelle aziende in subappalto.



Inconcepibile come di fronte alla minaccia della perdita di ben 33 posti di lavoro in un Settore come quello del TPL, ed ad altri non ben quantificati da SETA su Reggio Emilia, lACT e la SETA giochino a nascondino, sottraendosi alle proprie responsabilità previste dalle leggi e dal Contratto di Servizio.


USB L.P. ha dichiarato il primo sciopero di SETA e SOGEA di 4 ore per il giorno 24 p.v., invitando comunque Comune e Provincia a farsi carico della necessità dimporre ad ACT Agenzia della Mobilità dintervenire immediatamente assumendosi le proprie responsabilità.


USB L.P. ha già richiesto listituzione urgente di un tavolo istituzionale per poter riunire tutti i soggetti coinvolti nellattuale crisi occupazionale, dove ACT dovrà svolgere appieno e nel rispetto di quanto previsto dalla legge regionale 30/98 e s.m.i. il proprio ruolo di controllore e garante del rispetto di tutti i contratti e le leggi allinterno delle aziende esercenti il delicato servizio di Trasporto Pubblico Locale, e costringendo SETA a mantenere la parola data sulle garanzie occupazionali in SOGEA srl.


SCIOPERO VENERDI24 AGOSTO 2012


MOVIMENTO URBANO ED EXTRA:

DALLE ORE 17,30 ALLE ORE 21,30


IMPIEGATI ED IMPIANTI FISSI:

ULTIME 4 (QUATTRO) ORE DEL TURNO GIORNALIERO


Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati