Agenzia Entrate, DP di Modena: USB scrive su acquisizione giustificativi in Self Service e Piano Ferie

Modena -

USB chiede alla Direzione di Modena la rettifica della disposizione di servizio 47/2020 emanata con effetti immediati in merito alle modalità di inserimento dei giustificativi in Self Service e all'impossibilità di modifica del Piano Ferie. di Seguito la richiesta:

Al Direttore dell’Agenzia delle Entrate
   Direzione Provinciale di Modena

OGGETTO: Disposizione di Servizio N. 47/2020
 
La scrivente Organizzazione Sindacale, acquisita l’informativa in oggetto, ritiene opportuno osservare che chiedere al personale in Smart working non dotato dell’abilitazione “FULL” di inviare al momento dell’inizio dell’attività lavorativa, utilizzando l’applicativo OWA, la comunicazione di essere in “Lavoro Agile – Covid 19”, mal si concilia con la natura dello Smart Working, poiché tale sistema potrebbe rappresentare una forma sostitutiva della timbratura. Giova ricordare, inoltre, che i suddetti dipendenti in lavoro agile non solo utilizzano propri apparecchi e rete internet, che possono essere usati anche da altri componenti familiari, ma svolgono anche attività che non sempre prevedono necessariamente il collegamento alla rete.
Altra osservazione è riferita alle “Precisazioni Piano Ferie”.
Pensiamo che il piano ferie è certamente uno strumento attraverso il quale coniugare le esigenze di riposo del personale con il regolare fluire delle attività dell’Ufficio, tuttavia, tale strumento è di tipo programmatico e pertanto assoggettato a una componente di incertezza. In generale, riteniamo che i dipendenti, in caso di improvvise variazioni delle proprie esigenze personali e/o familiari, debbano avere la possibilità di poter variare il piano ferie senza grosse difficoltà, in particolare se l’approvazione dello stesso non ha comportato per qualche collega di team la rinuncia o la “bocciatura” delle ferie per ragioni di servizio.

Ribadiamo, infine, la nostra assoluta contrarietà al limite massimo di 10 giorni di ferie da poter rinviare all’anno successivo, richiamando la previsione del CCNL “Funzioni Centrali” art. 28 punto 15, secondo cui non c’è alcun limite di giorni di ferie rinviabili per motivi personali e da fruire entro il mese di aprile dell’anno successivo.
Tutto ciò premesso, la scrivente Organizzazione Sindacale chiede che la Disposizione di Servizio N. 47/2020, emanata con effetti immediati da codesta Amministrazione, venga modificata tenendo conto delle suddette osservazioni.

Certi di un positivo riscontro, cordiali saluti.

Modena, 14 agosto 2020                                      
                    
Coordinamento Regionale Emilia Romagna                           
Agenzie Fiscali USB

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni