FS:RIUSCITO IN PIENO A BOLOGNA LO SCIOPERO NAZIONALE DI OGGI Venerdì 26 giugno 2009 dei lavoratori degli appalti F.S. dalle ore 09.01 alle ore 17.00

Bologna -

 

COMUNICATO STAMPA

PER INFO RIVOLGERSI A MILCO SASDELLI RSA CUB TRASPORTI ER CELL 349 5230834

 

Stamattina allo Scalo Salesiani della Stazione Centrale di Bologna è pienamente riuscito al 100% lo sciopero indetto dal Sindacato CUB Trasporti per l’intero turno di lavoro, dalle ore 9,01 più di una quarantina di lavoratori degli appalti delle pulizie ferroviarie della P.Mazzoni Ambiente e della Cooperativa Domino Multiservice hanno incrociato le braccia dopo un ora di lavoro e sono rimasti sotto lo stabile della Pietro Mazzoni Ambiente dando luogo ad un presidio.

Poco dopo sono sopraggiunti altri lavoratori dell’impianto OGR di Via Casarini e della Stazione Centrale per aderire allo sciopero e al presidio.

Si sono completamente fermate le attività della pulizia dei treni.

 

E’ stata grande la soddisfazione di tutti i presenti che hanno trovato un momento comune di lotta sotto lo striscione attaccato all’edificio dello Scalo Salesiani “Più chiarezza e limpidità sul nostro futuro”.

 

Nell’edificio erano presenti i responsabili aziendali della Mazzoni Ambiente e della Cooperativa Domino ai quali è stato chiesto immediatamente un incontro per avere risposte certe su :

  • mantenimento in Emilia Romagna degli appalti e subappalti e dei posti di lavoro dei circa 300 lavoratori attualmente in carico alla P.Mazzoni a. e Coop.Domino M.

  • certezza del pagamento dell’aumento contrattuale e una-tantum previsti dal recente accordo del 30/04/2009

  • certezza del pagamento della 14^ mensilità come da contratto

  • immediato pagamento delle buste paga di maggio ai lavoratori della Coop.Domino Multiservice di Bologna che, senza nessuna comunicazione preventiva e con 2 giorni di ritardo, per ora hanno ricevuto “ a mano” solo un anticipo di 200 euro.

 

IL Presidente della Coop.Domino M. ha riferito che la P.Mazzoni nonostante i solleciti, non ha pagato quanto dovuto alla Coop.Domino che di conseguenza non ha pagato i lavoratori, senza che se ne conoscano le motivazioni.

Il responsabile della P.Mazzoni A, era all’oscuro di tutto.

 

Le risposte non hanno soddisfatto il lavoratori, il sindacato CUB Trasporti ha inviato una lettera alle 2 aziende chiedendo in merito un incontro urgente, i legali sono stati interessati per ricorrere all'autorità giudiziaria chiedendo di ingiungere il pagamento della retribuzione ai lavoratori.

 

Sciopero riuscito anche in altre città: a Milano, a Firenze dove da 2 giorni i lavoratori hanno tenuto un assemblea permanente nella stazione ferroviaria con l’adesione di sindacati confederali (cgil) tirati per la giacchetta perché spiazzati dalle lotte del sindacato CUB.

 

Il Sindacato CUB Trasporti esprime piena soddisfazione per la riuscita dello sciopero e si impegna ad organizzare ulteriori iniziative territoriali e nazionali, per la salvaguardia dei posti di lavoro e del salario e perché chi ha portato i lavoratori ed il servizio in queste condizioni sia chiamato a risponderne.

 

Bologna 26 giugno 2009

 

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati