Grande partecipazione allo sciopero contro la manovra della Cancellieri

Bologna -

Grande partecipazione  dei dipendenti del Comune di Bologna che oggi  hanno     scioperato  contro la manovra di bilancio 2011 della Cancellieri: Contro i tagli pesanti al loro salario accessorio ( indennità, produttività) che si aggirerà intorno ai 2500 euro/ annui. Contro la riorganizzazione dei servizi  che produrrà una  riduzione degli organici,  licenziamento dei precari, aumenti di carichi di lavoro,  taglio delle indennità. Contro  la chiusura   dei nidi e la loro privatizzazione e contro  lo  smantellamento di tutto il  Welfare cittadino. Contro il tentativo della Cancellieri di far pagare ai dipendenti del comune di Bologna: come lavoratori, con  una riduzione pesante dei loro stipendi, già  sottoposti  al blocco del contratto nazionale fino al 2013 e con un aggravamento delle  condizioni di lavoro; come cittadini, con l’aumento delle tariffe dei servizi, con  tagli dell’offerta e peggioramento della qualità.



Contro questa manovra inaccettabile che fa pagare fino a 2500 euro/annui a chi guadagna 1200 euro/mese, continuiamo la mobilitazione per  obbligare  l’amministrazione  a recuperare le risorse  tagliando il salario accessorio dei dirigenti e le consulenze esterne, riducendo la spesa per le P.O. e azzerando il  finanziamento alle scuole private.
 
Bologna, 17/01/2011

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati