INPS: spillette non ne vogliamo più, dateci l’incentivo che ci piace di più!

Bologna -

Il salario non aumenta, i carichi di lavoro e lo stress invece crescono, e l’Amministrazione che fa? Ci regale le spillette col logo dell’Inps.

Preferiremmo invece la certezza di avere l’incentivo anche quest’anno.

La situazione degli indici di produzione della nostra sede, comunicataci dalla direzione provinciale qualche giorno fa, può mettere a rischio il nostro incentivo?

Quello che sappiamo, è che ognuno di noi lavoratori continua a lavorare con lo stesso impegno di sempre. Se non si raggiungono i parametri previsti, non è certo responsabilità dei lavoratori!

Nemmeno ci interessa sapere se il problema è dovuto agli assurdi parametri stabiliti dall’amministrazione, oppure alle procedure che non funzionano, o a una carente programmazione del lavoro. Poiché lavoriamo con lo stesso impegno di sempre, vogliamo l’incentivo come sempre!

E vogliamo che il saldo dell’incentivo 2018 sia assoggettato a tassazione separata, non a quella corrente!  Già dobbiamo subire salari stagnanti da anni, senza rinnovi contrattuali o con aumenti irrisori, ed ora dobbiamo pure subire questo ennesimo taglieggiamento del salario con la tassazione corrente?

Da sempre, Usb avanza proposte concrete e realizzabili per tutelare il salario:

-spostare l’incentivo sullo stipendio tabellare;

-utilizzare il fondo di ente solo per gli emolumenti al personale (tra cui l’incentivo) e non per il pagamento delle indennità delle posizioni organizzative, che per Usb devono essere a carico dell’amministrazione;

-area unica amministrativa, perché A, B e C svolgono i medesimi lavori, e devono avere lo stesso salario.

 

Usb/Inps - Bologna

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni