SANITA’: MANIFESTAZIONE IN REGIONE, INCONTRO CON ASSESSORE DONINI - NECESSARIO UN CAMBIO DI ROTTA SU POLITICHE DI TAGLI E PRIVATIZZAZIONE

Bologna -

 

 

Si è svolta anche a Bologna la manifestazione, sotto la Regione Emilia-Romagna, delle lavoratrici e lavoratori del settore della sanità per rivendicare assunzioni, stabilizzazioni, retribuzioni adeguate al personale, il ripristino dei posti letti, il rilancio dei servizi territoriali e il rafforzamento della Sanità pubblica. Una iniziativa promosso nell'ambito della giornata nazionale di mobilitazione dei lavoratori della sanità che ha visto USB presente sotto il Ministero della Salute a Roma e presidi sotto gli assessorati in molte città.

Durante la manifestazione, l’Assessore alla Sanità, Raffaele Donini, ha incontrato una delegazione: durante l’incontro sono stati rappresentati le motivazioni della protesta ed è stato richiesto l'apertura di un confronto politico. L'Assessore si è reso disponibile a proseguire il confronto.

Gli interventi dei lavoratori hanno evidenziato la necessità di un cambio di rotta rispetto alle passate politiche di tagli e hanno denunciato come nel decreto Rilancio non siano previste risorse adeguate.

Erano presenti anche i lavoratori del Terzo Settore che impiegati negli stessi servizi sanitari rivendicano stessi diritti e l'avvio di un processo di internalizzazione.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni