SETA: PRESIDIO PERMANENTE E SCIOPERO DELLA FAME

Modena -

 

 

Contro le politiche aziendali i lavoratori, sostenuti da USB, organizzano un presidio permanente con sciopero della fame.

 

Per la USB la situazione è insostenibile con gravi ripercussioni sul trasporto pubblico a Modena e provincia, che è l’unico bacino affidato a Seta che soffre di una eterna carenza di personale.

 

Da parte dei dirigenti aziendali abbiamo avuto solo chiacchiere, utili solo a nascondere le loro negligenze, riteniamo che il vero obiettivo sia arrivare alla prevista gara del trasporto pubblico locale con costi ridotti al lumicino, tentando di aggiudicarsi una gara che vede incombere lo spettro della presenza della concorrente BUSITALIA.

Il tutto si ripercuote sempre sui lavoratori, che sono soggetti ad una repressione, anche psicologica, con sanzioni a chi non può fare straordinario imposto già nel turno di lavoro.

 

Per tutto ciò i lavoratori di SETA saranno in presidio permanente dalle ore 06,30 del 7 marzo, attuando lo sciopero della fame.

USB sosterrà tale iniziativa, convocando una

 

CONFERENZA STAMPA presso il gazebo alle ore 10,30 del 7 marzo, in via Delle Suore, davanti all'ingresso/uscita del deposito Seta.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati