TOYOTA CARRELLI ELEVATORI: FIOM SFIDUCIA LA RSU, PER USB LA DECISIONE E’ INCOMPRENSIBILE

Bologna -

bbiamo appreso con stupore dalla comunicazione nelle bacheche che la Fiom
ha deciso di andare al rinnovo della Rsu.
Una decisione incomprensibile presa soprattutto dopo il buon accordo sulle
chiusure collettive nel quale per la prima volta nella storia di Toyota
l’azienda pagherà di tasca propria i dipendenti per farli stare a casa anche
grazie al ruolo determinate di USB, inoltre, fatto grave la Fiom con questa
decisione lascia le lavoratrici ed i lavoratori senza Rsu per oltre un mese.
La dinamica degli eventi susseguitisi nell’ultimo periodo ci fa pensare che
la decisone sia maturata nel tempo e costruita ad arte per “eliminare” Usb
in quanto sindacato scomodo alla Fiom stessa ed all’azienda.
La scelta della Fiom di sfiduciare la propria RSU, ad un anno dalla sua
naturale scadenza, senza alcuna valida motivazione è pertanto
incomprensibile e difficilmente spiegabile alle lavoratrici ed ai
lavoratori.
Tutto ciò avviene nel momento più importante della vita sindacale di
un’azienda qual è il rinnovo del contratto integrativo.
Ciò premesso Usb è pronta a raccogliere questa sfida.
Saranno i lavoratori e le lavoratrici con il loro voto a decidere la nuova
rappresentanza.
Usb parteciperà alle elezioni con una propria lista per dare seguito e
continuità all’iniziativa di questi due anni che ha prodotto risultati
positivi per i lavoratori.

USB LAVORO PRIVATOBOLOGNA

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni